Riso venere e broccoli.

Ecco per voi un’altra ricetta facilissima per una pausa pranzo veloce ma gustosa. Anche questa rappresenta, nella mia dieta, un piatto unico: riso venere con i broccoli.
Questi due ingredienti si sposano perfettamente e con l’aggiunta di una manciata di pinoli il piatto risulterà molto mediterraneo.
Per questa ricetta ho usato il riso venere della Gallo, che cuoce in 18 minuti e ho usato una sola pentola, cuocendo così il broccolo a vapore, per conservarne al meglio il sapore e per sprecare di meno.
Ovviamente i broccoli possono essere cotti anche in padella separatamente.

Ingredienti per una persona:
– 80 grammi di riso venere;
– Un broccolo medio;
– Una manciata di pinoli;
– Un cucchiaio di olio extravergine di oliva;
– Sale q.b.

Mettete a cuocere in acqua fredda (da salare successivamente) il riso venere, una volta che l’acqua arriva a bollore contate circa 18 minuti.
Nel frattempo pulite e tagliate ad “alberelli” il broccolo e cuocetelo nel cestello a vapore (sopra al riso) per circa 10 minuti. Qui sta a voi decidere lo stato di cottura: a me piace quando rimane ancora croccantello, ma niente vi vieta di farlo ammorbidire di più. Una volta cotto mettete da parte e salate leggermente.
Tostate leggermente i pinoli in una padellina calda (senza olio) per intensificarne il sapore.
Scolate il riso, unitelo ai broccoli e ai pinoli, condite con l’olio extravergine e amalgamate il tutto. Se volete dare una nota di sapore in più potete ripassare tutto in padella con l’aglio prima di servire.
Servite caldo.

Riso nero broccoli

Energia, ci vuole energia! “Purple Haze” di Jimi Hendrix è la canzone perfetta per questa giornata di pioggia incessante.

Excuse me while I kiss the sky!

Reboot di ricette. (Riso venere con verdure e zenzero)

Mini post per parlare di un esperimento riuscitissimo

Il riso venere è una mia grandissima passione da un po’ di tempo a questa parte. E’ un riso integrale pieno di proprietà benefiche per il corpo, leggero e facilmente digeribile. Nonostante il prezzo non sia esattamente basso, devo dire che almeno una volta a settimana non riesco a farne a meno. L’aroma di pane appena sfornato che emana in cottura, il sapore intenso che si accompagna bene con il pesce (se lo mangiate) o con qualunque verdura fresca lo rendono un riso che va provato più di una volta nella vita.

Qualche giorno fa ho ripreso la ricetta del riso con le verdure e zenzero in occasione di una cena di compleanno (anche per sfruttare le ultime zucchine dell’orto) e ho sostituito quello bianco con il venere. A parte l’effetto ottico del colore scuro in completo contrasto con le verdure colorate, ho scoperto che questo oro nero si accompagna perfettamente con le zenzero fresco.

Vi consiglio di provarlo sia freddo che caldo, con giusto in aggiunta un goccio di olio extravergine a crudo. Per il resto, buon appetito!

IMG_6751