Riso e piselli al curry (e altre spezie)

Una ricetta facile, nata durante un momento di noia e di fame estrema.
Riso e piselli è un duetto intramontabile, e questa variante speziata è la prova che con un po’ di fantasia è possibile creare combinazioni intense e soddisfacenti.
Basta usare una pentola e una ciotola, mettere insieme tutti gli ingredienti et voilà, un piatto semplice, veloce da preparare, speziato e golosissimo.
È ottimo anche consumato freddo, anzi, forse lasciandolo a riposare si intensificano i sapori.

Ingredienti:
– 90 grammi di riso integrale
– 80 grammi di piselli surgelati;
– 2 cucchiaini di tahina;
– Sale q.b.;
– 1 cucchiaino di curcuma;
– 1 cucchiaino di curry;
– 1 cucchiaino di paprica dolce;
– Pepe q.b.;
– Un pizzico di aglio in polvere

Cuocete separatamente il riso e i piselli, scolandoli completamente quando saranno pronti.
In una ciotola unite tutti gli ingredienti, mescolate per bene e servite con una spolverata di paprica.

IMG_1352-2

Sabato, la spesa, le passaggiate, le chiacchiere lunghe, l’idea di dormire fino a tardi il giorno dopo, lavare la casa, tanta musica, le cene con gli amici, tanta tanta musica, gli incontri galanti, tanta tanta tanta musica.
E Tricky, così, con questa Parenthesis dal tiro lunghissimo che causa dipendenza immediata.

 

Riso integrale agli aromi con granella di nocciole.

Se volete riconsiderare il concetto di riso integrale, allora questa è la ricetta giusta. All’inizio pensavo che tutte le cose integrali fossero semplicemente noiose e senza sapore, ma parlavo da persona spaventata e che ignorava la versatilità della cucina vegana.

Il riso integrale mi è sempre sembrato un cibo da ospedale: ero pazza! Ora ne ho una confezione pronta a disposizione perché non posso farne a meno, soprattutto nella combinazione che sto per presentarvi: riso integrale, aromi vari, buccia di limone e granella di nocciole. Chi pensava che tutti questi ingredienti potessero stare così bene assieme? Il piatto ha un sapore fresco grazie al limone, speziato grazie alla curcuma e al cumino, leggermente piccante grazie al pepe e al peperoncino. Una vera e propria orchestra per la bocca.
In una sola parola meraviglioso.

Ingredienti per 1 persona:
– 80 grammi di riso integrale;
– 1/2 cucchiaino di cumino dei prati;
– Una spolverata di pepe;
– Una spolverata di curcuma;
– Un pizzico di peperoncino;
– Una spolverata di sesamo nero (opzionale);
– Una spolverata di sesamo bianco;
– 10 nocciole sgusciate;
– La buccia di 1/2 limone;
– Sale q.b.;
– Un cucchiaio di olio extravergine di oliva

Sciacquate sotto l’acqua fredda il riso, poi mettetelo a cuocere seguendo le istruzioni della confezione. Di solito io lo metto a cuocere in acqua fredda e conto 40 minuti dal momento in cui l’acqua bolle.
Mentre il riso sta cuocendo, in una padella fate scaldare gli aromi in un cucchiaio di olio extravergine di oliva. Non fateli friggere, quindi quando vedete spuntare le prime bollicine spegnete il fuoco.
Tritate grissolanamente le nocciole, se avete un tritatutto usate quello e fatelo andare a tratti per qualche minuto.
Quando il riso è cotto scolatelo e ripassatelo in padella.
Impiattatelo aggiungendo la grandella di nocciole e la buccia di limone grattuggiato. Aggiungete ancora un filo di olio e infine servite.

Riso agli aromi

 

 

Zuppa di verdurelle miste.

Questa è una perfetta zuppa svuotafrigo (o svuotafreezer), la potete fare con qualunque verdura vi avanzi. La potete fare di tutti i gusti e di tutte le forme: la mia è una versione a cottura lenta, con un riso integrale buonissimo ed il risultato finale è stato un abbraccio formato zuppa. Perfetta per quando qualcosa non va e si ha bisogno di coccolarsi senza sensi di colpa.

 

Ingredienti per una pentola abbondante di zuppa (da consumare più volte o congelare):
– 200 grammi circa di zucca tagliata e cubetti;
– 4 cipolline fresche;
– 1 cipolla di tropea;
– 1 mazzetto di bietola;
– 1 pezzo di zenzero grosso come un pollice;
– 160 grammi di riso integrale a cottura lenta (45 minuti);
– 2 carote;
– 2 patate.

Il procedimento è facilissimo: sbucciate e fate semplicemente a pezzi non troppo grossi tutte le verdure, mettetele in pentola insieme al riso coprendo tutto con l’acqua fredda, accendete il fuoco e mettete il coperchio. Tenete da parte lo zenzero, che dovrete sbucciare e tritare finemente. Quando l’acqua bollirà abbassate il fuoco, date una rimestata (cosa da fare almeno un altro paio di volte durante la cottura), aggiungete lo zenzero e coprite lasciando uno spiraglio dal quale fare uscire il vapore. Lasciate cuocere per 45 minuti, salando a 10 minuti dalla fine della cottura. Servite caldo con un filo di olio extravergine di oliva.

 

 Una canzone che è come un abbraccio è sicuramente “At Last” di Etta James. Non mi resta altro che invitarvi ad alzare il volume delle classe, cliccare su play e consigliarvi di abbandonarvi a questa meraviglia in formato musicale.