Recensione: Crocchette con ceci bianchi e neri by Cucina Biologica – EcorNaturasì

Cucina Biologica è la nuova linea di gastronomia biologica del marchio EcorNaturaSì, che come nome risuona nella vita di tutti noi vegetariani-vegani-mangiatori alternativi, essendo l’azienda leader nella vendita di prodotti “altri” rispetto ai supermercati più comuni.
Durante il mio ultimo raid al NaturaSì ho deciso di avventurarmi nell’assaggio di un prodotto nuovissimo: le crocchette con ceci bianchi e neri. Non ho saputo resistere e appena ho letto la parola ceci ho infilato la scatola nel carrello senza pensarci due volte.

 

IMG_3219

Foto del packaging (un po’ disastrato) di mia proprietà.

 

Gli ingredienti delle crocchette con ceci bianchi e neri sono: patate, ceci (ceci bianchi, ceci neri, farina di ceci gialli), acqua, cipolla, semi di sesamo, olio di girasole, sale, aglio, rosmarino. 

La confezione contiene 6 crocchette che non sono molto grandi, ma per una persona bastano e avanzano. Si possono preparare in padella o al forno, ma io preferisco la preparazione in padella perché si forma quell’adorabile crosticina in superficie, mentre nel forno tendono ad asciugarsi un pochino troppo.
Il sapore è gradevole, la presenza dell’aglio si avverte appena e i ceci la fanno da padrone.  In una scala da 1 a 10 darei un bel 7 e 1/2: le crocchette sono senza glutine e hanno ingredienti (biologici) che tutti noi abbiamo in casa, quindi non si perdono in arzigogoli di strani alimenti provenienti da chissà dove. Se volessimo prepararle noi da zero non sarebbe difficile, ecco, e questo non si può di tanti alti prodotti vegani che sono in commercio.

La mia personalissima opinione è che in cucina il semplice vince, e queste crocchette di ceci bianchi e neri sono semplici, adatte a chi ha poco tempo per cucinare, non pretendono niente e regalano un secondo piatto ricco di proteine, fibre e che si lascia mangiare facilmente.
Complimenti a EcorNaturasì per aver scelto una “ricetta” così semplice e alla portata di tutti!

Recensione: Mandorella al timo sott’olio by Fattoria della Mandorla

Della Mandorella ho già parlato in una delle prime recensioni del blog, che potete trovare qui.
Riassumendo, la Mandorella è un formaggio vegetale a base di mandorle, si può inserire nella categoria dei formaggi freschi e l’azienda che lo produce, la Fattoria della Mandorla, lo ha inizialmente declinato in quattro gusti: al naturale, al timo, alla curcuma e al peperoncino.

Recentemente è arrivata sul mercato la versione sott’olio di questo formaggio; io l’ho trovata al NaturaSì.

mandorella-olio-timo

Gli ingredienti della Mandorella al timo sott’olio sono: acqua, farina di mandorle pelate, olio extravergine di oliva, olio di girasole, farina di riso, fecola di patate, succo di limone, brodo vegetale (contiene sedano), timo, agar agar, sale, nigari.

Come alternativa alla Mandorella classica, quella sott’olio ha un sapore più forte, più acidulo, con una forte impronta di mandorle. Mi è piaciuto moltissimo da stuzzicare come aperitivo, spalmato su un pochino di pane tostato.
È un formaggio a pasta soda, quindi non si sbriciola quando viene tagliato e credo che possa facilmente sostituire la feta nell’insalata greca, per esempio.

Un’amica mi ha anche consigliato di consigliarlo (scusate il gioco di parole) come farcitura per dei gustosi panini.
Insomma, in qualunque modo vogliate consumare la Mandorella sott’olio, non potete sicuramente sbagliare.

Complimenti alla Fattoria della Mandorla per aver creato una nuova e gustosa variante per questo formaggio delizioso.