Sugo semplice e veloce di zucchine e melanzane

Vedo i sughi come una piccola sfida quasi quotidiana per avere un pasto  gustoso e completo. Il tempo per prepararli è sempre quello che è – soprattutto ora che sono la speaker fissa del pomeridiano di Radio Gold (dalle 16 alle 18) – così mi sono trovata a preparare con degli avanzi di verdura questo sugo veloce di zucchine e melanzane. 

IMG_3491-2

Estivo, soddisfacente, abbondante e semplice da preparare, è il sugo perfetto per chi ha poco tempo da dedicare alla cottura lenta di certi ragù deliziosi, ma non per questo è meno gustoso, basta avere qualche accorgimento. Quando l’ho preparato in casa non avevo né cipolla né aglio e mancava quella nota particolare del soffrittino iniziale, quindi la ricetta che vi sto per scrivere è quella definitiva. Potete aggiungere a questo sugo tutti gli ingredienti che volete: olive, capperi, carote e via dicendo, questa è una semplice base dalla quale iniziare.

IMG_3521

Ingredienti per una persona:
– 1/2 cipolla rossa;
– 1 zucchina grande;
– 1/2 melanzana;
– 4 cucchiai abbondanti di polpa di pomodoro;
– 2 cucchiaini di concentrato di pomodoro sciolto in 3 cucchiai di acqua;
– Sale q.b.;
– Olio extravergine di oliva q.b.;
– Zucchero q.b.;
– Spezie ed erbe a scelta.

Tagliate a fette di mezzo centimetro la melanzana, disponetele in un colapasta aggiungendo del sale grosso per far perdere l’acqua. Lasciate a riposare per almeno 10 minuti.
Tagliate a cubetti la zucchina e mettete da parte.
Tritate finemente la cipolla rossa e mettetela a cuocere in padella con un cucchiaio di olio.
Eliminate il sale in eccesso dalle melanzane e tagliate a cubetti, versatele poi in padella e fate cuocere per meno di 5 minuti, aggiungendo poca acqua alla volta se necessario. Quando le melanzane avranno cambiato colore aggiungete le zucchine e fate saltare salando leggermente.
Versate la polpa di pomodoro, mescolate e coprite lasciando cuocere a fuoco medio basso. Quando il sugo inizia ad asciugarsi aggiungete il concentrato di pomodoro, lo zucchero, le spezie e/o le erbe (rosmarino / pepe / prezzemolo / basilico / curry / peperoncino) e mescolate bene il tutto. Coprite ancora abbassando la fiamma, controllando lo stato di cottura delle zucchine, che saranno pronte quando saranno leggermente morbide. Aggiungete poca acqua alla volta se necessario.
Servite con la vostra pasta preferita e spolverate con della farina di mandorle, che secondo me è una bella aggiunta finale.
Conservate il sugo in un barattolo di vetro o un tupperware ben sigillato per al massimo quattro giorni.

IMG_3487

Oh estate, estate. Estate malinconica, energetica, di sogni e progetti immediati e anche futuri. Estate di zanzare che  ti mangiano, di corse in solitaria e non, di ricordi teneri e mancanze che si fanno sentire.
Estate di musica di qualità, estate di Sound & Color degli Alabama Shakes,  di bisogno di compagnia degli amici, di birrette fresche condivise e chiacchiere che non finiscono mai.
Oh estate.

Baciotti con cioccolato fondente.

Questa è una ricetta che ho scovato dall’internet di corsa, e preparato altrettanto di corsa per un té in famiglia. Se non abbiamo l’ansia da prestazione non siamo contenti.
La ricetta l’ho presa dal blog I paciocchi di Francy e ho cambiato solo un paio di ingredienti. Ho usato lo zucchero di canna, ma è successa una cosa strana: è diventato salato.
Non so bene cosa sia successo, però al palato dava dei richiami salati. Mah. Se qualcuno di voi conosce la causa di questo fenomeno me la dica!
In ogni caso se usate lo zucchero normale o uno zucchero di canna più sottile non dovreste avere alcun tipo di problema.
La ricetta è facilissima, se fate delle palline piccole cuociono anche in fretta e vi riempiranno casa di un profumo avvolgentissimo.

Ingredienti per una decina di biscotti (20 metà):
– 100 grammi di farina di mandorle;
– 100 grammi di zucchero di canna;
– 100 grammi di farina mix it (oppure 00)
– 65 ml di olio di riso;
– 30 grammi di cioccolato fondente.

Sembrano pianetini.

Sembrano pianetini.

Accendete il forno a 150°.
In un mixer versate la farina di mandorle e lo zucchero di canna, fate andare le lame per ottenere un composto molto molto fine.
Trasferitelo in una ciotola e unite la farina e l’olio. Lavorate con le mani fino ad ottenere un composto omogeneo e al tatto un po’ sabbiosello.
Inumiditevi le mani e formate delle palline, più piccole sono meglio è, e schiacciatele su una teglia coperta di carta forno.
Infornate e cuocete per 25 minuti o finché non saranno dorate dopodiché tirate fuori e lasciate a raffreddare completamente.
Quando saranno fredde sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria e ricoprite una delle due metà del biscotto, appoggiatela sopra l’altra e mettete a raffreddare. Servite con un caffè o un tè forte bello caldo.

Dopo che avrete fatto questi baciotti, dopo che li avrete condivisi con qualcuno, dopo che avrete goduto del loro caldo abbraccio, godete della musica. Godete di questa “You ain’t alone” degli Alabama Shakes, di tutta la carica di questo live.

You ain’t alone, so why you lonely?
there you go on the dark end of the street
are you scared to tell somebody how you feel about somebody?
are you scared what somebody’s gon think?
or…
are you scared to wear your heart out on your sleeve?
are you scared me?