Tofu di ceci.

Sono arrivata alla ricetta del tofu di ceci più di un anno fa, quando avevo deciso di abbandonare la soia il più possibile, non tanto per motivi salutari quanto di gusto personale.
Il tofu di ceci è una ricetta asiatica tipica del Myanmar, nella quale la farina di ceci (o nella versione originale di piselli gialli) viene cotta nell’acqua con sale e curcuma come si farebbe con una semplice polenta.
A differenza della polenta tradizionale, il tofu di ceci rassodandosi rimane più morbido e leggermente viscidino, ma ha una consistenza perfetta per essere usato così com’è o fatto saltare in padella oppure fritto. Fritto è meglio, lo sappiamo tutti, ma anche al naturale ha un gusto a dir poco delizioso. È buonissimo anche messo nelle zuppe e a livello proteico non ha niente da invidiare al suo bistrattato amico tofu di soia.

IMG_2822

Per me è stato amore a primo assaggio. I primi tentativi sono stati a dir poco rovinosi: la ricetta che usavo era sbagliata e il tofu restava praticamente liquido, non permettendomi neanche di poterlo scaldare in padella. Dopo aver testato varie ricette ho trovato quella che vi presento oggi che ho collaudato e stra collaudato: le proporzioni sono perfette e il tempo di cottura varia semplicemente dal tipo di pentola che usate ma non supera mai i 10 minuti massimo.
Un piatto dal colore giallo acceso che mette di buon umore.

Ingredienti:
– 185 grammi di farina di ceci;
– 6 tazze di acqua, 2 tazze per la pastella + 4 per la cottura. In tutto 1.4 litri.
– 1 cucchiaino e 1/2 di sale;
– Una punta di curcuma;
– Olio di riso q.b o un olio dal sapore neutro.

In una ciotola capiente mescolate insieme la farina di ceci, il sale, la curcuma e 2 tazze d’acqua (470 ml), fino ad ottenere una pastella liscia e senza grumi.
Nel frattempo oliate leggermente una teglia di medie dimensioni o due piccole.
In una pentola dal fondo spesso e non troppo grande, portate a ebollizione le 4 tazze d’acqua (940 ml) a fuoco vivo. Mescolate ancora una volta la pastella per fare in modo che non si separi la farina dall’acqua.
Versate lentamente la pastella nell’acqua bollente mentre girate l’acqua con un cucchiaio di legno. Una volta esaurita la pastella, abbassate il fuoco su medio basso e mescolate, mescolate e mescolate. La polenta di ceci sarà pronta quando si sarà un pochino ristretta e quando sarà bella lucida, come tempo direi dai 5 ai 10 minuti massimo, a seconda della pentola che usate. Più sarà densa, più sarà poi soda una volta raffreddata.
Versate immediatamente la polenta di ceci nella teglia e lasciate raffreddare a temperatura ambiente, poi mettetela nel frigo per almeno 1 ora. Più la lasciate in frigo, più si rassoderà, quindi consiglio di consumarla dopo diverse ore di riposo.

IMG_2808-2

I Radiohead hanno pubblicato il loro nuovo album “A moon shaped pool” e io non potevo farmelo sfuggire. Non so ancora dare un giudizio completo, è sicuramente un album notevole e complesso (ne sono già innamorata ma voglio conoscerlo meglio).
Sono felice di aver visto che nella tracklist c’è una versione studio di “Present Tense“, un brano presentato più volte live da Thom Yorke. Eccolo qui per voi, bello come il sole ed emozionante come un tramonto.

2 pensieri su “Tofu di ceci.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...