Ravanelli arrostiti.

Lo so, lo so, non è ancora stagione dei ravanelli, ma quando li ho visti dalla mia fruttivendola di fiducia non ho resistito: erano così belli, ciccioni, profumati, di colore tendente al viola che ho dovuto ascoltare la parte golosa di me e li ho comprati.
Avevo visto da qualche parte una ricetta sui ravanelli arrostiti al forno, e non vedevo l’ora di provarla.

IMG_1309

Una volta arrostiti i ravanelli perdono la piccantezza e si trasformano in delicati bocconcini da mangiare con le mani, uno dopo l’altro.
Croccanti e succosi, con l’aglio che accenna carattere e la buccia di limone che profuma in maniera caratteristica.
Confesso di non aver resistito e di aver fatto fuori l’intera teglia da sola mentre preparavo il resto della cena.
Direi che è un aperitivo perfetto, si divora ma non riempie, lascia un ottimo sapore in bocca e ci vogliono al massimo 30 minuti per prepararlo.
Meglio servirlo caldo tendente al tiepido, ma anche freddo è una delizia.
Per fortuna in frigo ho ancora un mazzetto di ravanelli pronti per essere tagliati a metà e infornati.

IMG_1328

Ingredienti:
– 2 mazzetti di ravanelli;
– Aglio in polvere q.b.;
– 1 cucchiaini di olio extravergine di oliva;
– Sale q.b.;
– La buccia grattuggiata di 1/2 limone;
– Pepe q.b.

Preriscaldate il forno a 200 gradi.
Eliminate la parte verde dai ravanelli, lavateli e tagliateli a metà (per la larghezza o per la lunghezza non importa).
Metteteli in una ciotola e conditeli con il resto degli ingredienti.
Disponeteli su una teglia ricoperta di carta da forno, infornate a cuocete per 30 minuti a forno statico.

IMG_1323

Ho recentemente visto “American Hustle“, filmone che mi ero persa alla data di uscita, e sono rimasta molto colpita dalla colonna sonora. Il film di per sé è stato venduto come mega capolavoro, quando invece sì, è un film carino, ma mi aspettavo decisamente di più. Quello che non delude è la colonna sonora, che ovviamente spazia fra i pezzi degli anni ’70, l’inizio della Disco Music e tutta quella meravigliosa epoca di pantaloni a zampa e vestiti strettissimi. In particolare mi è rimasta piantata in testa “I feel love” della immensa Donna Summer, pezzone prodotto da Giorgio Moroder che lo ha fatto diventare una hit dal suono incredibilmente attuale. E pensare che “I feel love” ha più o meno 40 anni…

3 pensieri su “Ravanelli arrostiti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...