Pane senza glutine

Da qualche tempo a questa parte, i prodotti a base di grano mi stanno dando qualche problema.
Non ho difficoltà a non consumarli, l’ho fatto per tanto tempo senza neanche accorgermene. Quello che più mi dispiace dover mettere da parte, è il mio ritrovato e rinnovato buon rapporto con il pane.

Da ex-obesa e da persona a dieta dall’età di 8 anni, il pane mi è sempre stato propinato come nemico maximo di qualunque piano alimentare, pena l’ingrassamento istantaneo (e come il pane tanti altri alimenti completamente innocui).
È solo da poco che ho preso coscienza del fatto che nessun cibo è un nemico a prescindere, è sempre una questione di quantità e qualità.
Quindi insomma, anche il pane è un ottimo alleato per una buona alimentazione. E cosa succede quando la farina normale inizia a far fare i capricci al proprio corpo? Si scelgono delle alternative.

IMG_1049

Per fortuna il mondo gluten free non è più un mistero, e sul mercato si trovano diverse alternative molto valide, una delle quali è rappresentata da casa Schär, che ha fatto del senza glutine il suo marchio di fabbrica. I loro prodotti variano dalle farine ai biscotti, passando per pane, brioches, pasta e via dicendo; c’è tutto quello che un celiaco (o un intollerante) possa desiderare.
Per questa ricetta ho usato la farina Mix It!, già provata in un paio di dolci (i tortini ai mirtilli e i tortini alla banana e cioccolato) e devo dire che il risultato è incredibile: il pane che si sforna seguendo la ricetta sul retro della confezione è croccante fuori, morbido dentro, gustoso e per nulla finto.
Direi che come primo tentativo è andato più che a buon fine e non vedo l’ora di ripetere l’esperimento!

Ingredienti:
– 500 grammi di farina Mix It!;
– 8 grammi di lievito secco;
– 1 cucchiaino di sale;
– 1 pizzico di zucchero;
– 3 cucchiai di olio extravergine di oliva;
– 400 ml di acqua tiepida.

In una ciotola unite gli ingredienti secchi e mischiateli accuratamente.
Aggiungete l’olio e l’acqua, e con una frusta elettrica lavorate a velocità minima.
Incorporate tutta la farina nella ciotola, fino a ottenere un composto molto cremoso e molto appiccicoso. Non vi preoccupate perché è normale, l’aspetto sarà quello di una colla più solida.
Prendete uno stampo per pane in cassetta oppure per plumcake (come ho usato io), infarinatelo e versate il composto dentro. Se non riusciste a versarlo, usate un leccapentola in silicone, un cucchiaio di legno o qualunque cosa vi possa servire per trasferire la “colla” dentro allo stampo.
Mettete il composto a lievitare per almeno 30 minuti (o anche di più) in un posto caldo.
Cuocete in forno preriscaldato a 200° per 50 minuti in modalità ventilato, e per gli ultimi 15 in modalità statico. Sfornate e fate raffreddare su una griglia per dolci.

 

IMG_1059-2

Se anche Etta James, in una delle sue canzoni più famose, parla di sfornare una pagnotta per il suo amato, allora direi che il pane è universamente riconosciuto come simbolo di grande nutrimento.
I just want to make love to you“, originariamente di Muddy Waters, è una canzone super sexy su quanto Etta James voglia essere il punto di riferimento centrale per il suo uomo, solo che il suo uomo è già di qualcun altra.

Oh, all I wanna do, all I wanna do is cook your bread
Just to make sure that you’re well fed
I don’t want you sad and blue
And I just wanna make love to you

Un pensiero su “Pane senza glutine

  1. Pingback: Paninazzy time.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...