Patè di fagioli bianchi e broccoli.

Il bello di avere una montagna di broccoli da far andare, è poter inventare delle ricette.
Ero partita convintissima per preparare dei burger da congelare, ma mentre frullavo insieme i fagioli bianchi, i broccoli e i porri (solo tre ingredienti, signori e signore) ho capito che mi trovavo davanti alla perfezione fatta patè.

Sono una gigantesca fan di patè, creme spalmabili e tutto quello che si può spatasciare sul pane, sui cracker e sulle gallette. Non so perché, non so da dove arrivi questa cosa, ma più una cosa si può spalmare, più mi rende felice, e più sono felice, più ne vorrei mangiare.

Eccomi dunque qui a presentarvi il patè del giorno: super economico, veloce da preparare, delicato, cremoso, perfetto con i nachos e con qualunque patatina si presti bene a raccogliere della salsa. Se come me non siete fan della maionese, potete usarlo nei vostri panini farciti.

A proposito di panini farciti, restate su queste frequenze perché presto (molto presto) arriverà la rubrica dedicata a queste meraviglie fantasiose del creato culinario.

Ingredienti:
– 240 grammi di fagioli bianchi già cotti;
– Un broccolo diviso in fiorescenze non troppo grandi;
– Un porro tagliato sottilmente;
– Un cucchiaio di olio extravergine di oliva;
– Aglio in polvere a piacere;
– Un pizzico abbondante di sale;
– Spezie a piacere.

Accendete il forno a 180 gradi.
Preparate il broccolo lavandolo accuratamente e strappando a mano fiore per fiore, metteteli su una teglia foderata di carta da forno e cospargete di sale. Mischiate con le mani e infornate per almeno 20 minuti, ovvero più o meno quando il broccolo sarà di un colore verde brillante. Sfornate e lasciate raffreddare.
In una padella leggermente oliata, fate stufare il porro tagliato sottilmente per almeno 10 minuti, aggiungendo poca acqua alla volta se fosse necessario.
In un mixer unite i fagioli bianchi scolati e sciacquati, il porro stufato e fatto intiepidire, i broccoli, un pizzico di aglio in polvere, un cucchiaio di olio e le spezie che preferite (io ho usato il rosmarino e il pepe).
Fate andare le lame fino ad ottenere un composto cremoso.
Servite con delle tartine, del pane o delle patatine.

A volte mi soffermo a pensare alle strade che mi hanno portato fino qua, a dove ero qualche tempo fa e a dove sono ora, a dove sto andando ma soprattutto a dove voglio volontariamente andare.
Nessuna malinconia, solo tanta consapevolezza che è una strada molto lunga e non si torna indietro.
È proprio quello che dicono i Funki Porcini nella loro “Long Road” datata 1995. 20 anni e sembra scritta ieri.
Buon viaggio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...