Biscotti al cocco e tahina.

Olèèè! Ho vinto la sfida con me stessa e finalmente ho preparato questi facilisssssimi biscotti alla tahina con tanto di cocco dentro.

Avete capito bene, sì. La tahina può essere usata anche nei piatti dolci e infatti vi invito a provarla spalmata sul pane con la marmellata (come fareste se mangiaste pane-burro-marmellata). È una bomba! Il sapore tostato del burro di sesamo si sposa benissimo con il dolce. Bene bene bene! Ciao dieta, ciao nutrizionista, io vado a perdermi in questo oblio unto di sesamo.

IMG_0546

Ho usato la ricetta del sito Viaggiarecomemangiare, e sinceramente mi aspettavo un risultato diverso. Ho usato esattamente gli stessi ingredienti tranne la cannella (che odio) sostituita dalla vaniglia, mentre il resto era perfettamente uguale. L’impasto non è venuto come quello di una frolla, ma era facilmente lavorabile con le mani e i biscotti, una volta cotti, erano molto, molto rustici e di consistenza sabbiosa. Quando sono completamente freddi sono molto buoni, soprattutto se inzuppati nel caffè, poiché la consistenza assorbe benissimo i liquidi.

Ingredienti per  una ventina di  biscotti:
– 150 grammi di farina integrale
– 40 grammi di zucchero di canna;
– 4 cucchiai di cocco grattuggiato;
– 1 cucchiaino di lievito;
– 1/2 cucchiaino di bicarbonato;
– 1 cucchiaino raso di vaniglia;
– 4 cucchiai di olio di riso;
– 3 cucchiai di tahina;
– 4 o 5 cucchiai di acqua fredda.

In una ciotola capiente unite tutti gli ingredienti secchi e mescolateli insieme.
Aggiungete l’olio e la tahina e, con una forchetta, girate amalgamate l’impasto fino a ottenere una consistenza sabbiosa.
Ora aggiungete l’acqua un cucchiaio alla volta, mescolando con le mani e lavorando l’impasto fino a compattarlo il più possibile. Credo di aver usato l’equivalente di 5 cucchiai di acqua.
Quando l’impasto sarà liscio formate una palla e mettetelo a riposare nel frigo per una mezz’oretta o poco più.
Preriscaldate il forno a 200°.
Passata la mezz’ora prendete l’impasto e con le dita formate delle palline grosse come quelle del calciobalilla, poi schiacciatele con i palmi delle mani e mettetele su una piastra ricoperta di carta da forno.
Fate cuocere a forno statico (con il calore sopra e sotto) per 15 minuti circa, controllando un attimo la cottura.
Fate raffreddare completamente, si conservano qualche giorno in un contenitore sigillato ermeticamente.

IMG_0560-2

Visto che questi biscotti si sposano divinamente con il sapore amaro del caffè, ecco una canzone che amo particolarmente: “Words written over coffee“. Il gruppo è quello dei The Riot Before e la canzone è un puro concentrato di realizzazione di quello che succede nella propria vita. Dà la sensazione di arrendevolezza, ma io ci vedo forza, perché a guardare in faccia la realtà e ammettere i propri errori ci vuole forza. Una forza pazzesca.

 

8 pensieri su “Biscotti al cocco e tahina.

    • Floggie ha detto:

      Mi sono accorta ora di averti risposto un po’ di fretta, scusa! Allora, dalle foto sul tuo blog (bellissimo) mi sembravano dei biscotti più frollosi, friabili ma non sabbiosi. La consistenza mi è venuta invece un po’ sabbiosa, ma non per questo erano meno buoni, anzi! Erano proprio perfetti per essere inzuppati! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...