Barbabietola rossa con aglio e prezzemolo.

Quest’anno abbiamo deciso di coltivare, molto timidamente, le barbabietole. È stato un approccio un po’ casuale, ma ha dato i suoi frutti. Il raccolto è abbondante e per avere un orticello di medie dimensioni siamo molto soddisfatti. Il segno caratteristico dei pranzi è ormai avere le punte delle dita costantemente macchiate di rosso/viola.

Ma l’amore per le barbabietole risale ad un pranzo da un’amica, che tempo fa me le fece provare crude, condite con aglio e prezzemolo: mi si aprì un mondo. Fino a quel momento le avevo mangiate solo cotte (tipo quelle che si trovano nei supermercati), e dopo qualche morso mi sfiancavano e disgustavano.
Crude invece non solo sono più fresche al palato, ma il loro sapore è più piacevole e non stucchevole. Da farci una vera e propria scorpacciata.

Ingredienti:

– 1 barbabietola rossa;
– 1 spicchio d’aglio piccolo;
– Prezzemolo q.b.;
– Sale q.b.;
– Olio extravergine di oliva q.b.

Lavate e sbucciate la rapa, poi tagliatela a fettine molto sottili.
Tritate l’aglio e il prezzemolo, mischiateli e condite la rapa, insieme all’olio e al sale.
Consumatelo fresco, con una bella fetta di pane fresco.

Rapa rossa

Quello che mi ispira in questi giorni è una canzone nata nel 1984 ma che non invecchia mai, scritta da Bruce Springsteen, ed è uno dei singoli di maggiore successo nella storia musicale del Boss: Dancing in the Dark.

Stay on the streets of this town
and they’ll be carving you up alright
They say you gotta stay hungry
hey baby I’m just about starving tonight
I’m dying for some action
I’m sick of sitting ‘round here trying to write this book
I need a love reaction
come on now baby gimme just one look

5 pensieri su “Barbabietola rossa con aglio e prezzemolo.

    • Floggie ha detto:

      Allora, coltivarla è facilissimo. Abbiamo preso le piantine e l’abbiamo piantata in media profondità, in un terreno ben concimato e a mezz’ombra. L’acqua l’abbiamo data quando il terreno era secco, in modo da non farla marcire. Quando è pronta per essere raccolta te ne accorgi perché spunta dal terreno. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...