Pesto alla genovese.

Finalmente sono riuscita a preparare il mio pesto preferito in assoluto, quello alla genovese. Da sempre è il mio condimento per eccellenza di pasta e gnocchi. Quando vado a mangiare in un ristorante che non ho ancora provato, uno dei piatti che sicuramente ordino è la pasta al pesto (o gli gnocchi al pesto): da questo condimento si capisce tantissimo.

Lo adoro nei panini, spalmato sul pane o a cucchiaiate direttamente dal barattolo.
La generosità del nostro orto ci ha regalato un basilico profumatissimo e molto gustoso che non poteva non essere usato.
Se volete fare i fighi usate pure il mortaio con il pestello, sinceramente non ho ancora capito bene che movimenti fare, quindi ho usato il “volgare” food processor.
Le quantità non sono proprio specifiche, è una ricetta che va costruita a occhio. 

Ingredienti:

– Un centinaio di grammi di basilico;
– Due manciate di pinoli;
– Mezzo spicchio di aglio;
– Olio extravergine di oliva q.b.;
– Sale q.b.;

Lavate e asciugate con attenzione le foglie di basilico.
Mettete le foglie di basilico, il mezzo spicchio d’aglio, i pinoli e il sale in un food processor. Fate andare le lame e aggiungete a filo l’olio extravergine, poco per volta, fino ad ottenere la consistenza che desiderate. Se lo volete più cremoso aggiungete più pinoli, se lo preferite più secco mettete meno olio extravergine.
Condite la pasta e godetevi questa delizia estiva.

Pesto alla genovese.

L’ispirazione scoprire nuova musica, come quella per cucinare, può arrivare da qualunque parte, anche da una pubblicità in televisione.
Makini” è una canzone fresca ed estiva che accompagna la pubblicità del sito lastminute.it, e mi ha colpito dal primo ascolto. L’artista che la canta è Sal Davis, un cantante Kenyota che nel 1969 ha inciso questo pezzo che mischia diversi generi: dal jazz al funk con un pizzico di surf. Un brano che fa venire voglia di ballare senza pensarci due volte!

(Portatevi questo brano al Pride! Andateci, festeggiate, siate voi stessi! BUON PRIDE!)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...