Brownies al cioccolato e mandorle.

E’ giunto il momento di lasciarsi andare pienamente alla preparazione di deliziosi dolci senza più alcuna paura. Alla fine sono solo dolci, no? Sono io a dover mangiare loro, e non viceversa.

Lo ammetto: i brownies solitamente non mi fanno impazzire perché le cose troppo cioccolatose mi nauseano subito. Preferisco sapori semplici e più immediati.
Per questa ricetta, invece, mi sono seriamente stupita da sola e ho stupito le persone che li hanno assaggiati: l’impasto era umidissimo, con un sapore ricco e non troppo dolce; un abbraccio di mandorla che fa venire voglia di mangiarne uno dopo l’altro. Insomma, questi brownies sono abbastanza leggeri da non risultare nauseanti e con quell’intensità dell’aroma di cioccolato che li rende un must per le feste, le colazioni e le merende.

 

Ingredienti per una teglia:
– 40 grammi di farina di riso;
– 75 grammi di cacao amaro;
– 120 ml di olio di semi;
– 100 grammi di cioccolato fondente 70%;
– 150 grammi di mandorle sgusciate;
– 500 grammi di yogurt di soia al naturale;
– 1 cucchiaino di bicarbonato;
– Un pizzico di sale;
– 180 grammi di zucchero di canna

Per prima cosa accendete il forno a 180°.
Prendete 100 grammi di mandorle e rendetele farina dentro al mixer (in alternativa potete usare direttamente 100 grammi di farina di mandorle); i restanti 50 grammi vanno tritati grossolanamente con il coltello.
In una ciotola mettete la farina di mandorle, la farina di riso, il bicarbonato, le mandorle tritate grossolanamente, lo zucchero, il cacao in polvere ed il sale e mescolate bene.
Tritate in piccole scaglie il cioccolato fondente.
Miscelate poi lo yogurt con l’olio di semi: lo potete fare con una frusta, nel mixer o con un frullatore ad immersione. L’importante è che i due ingredienti siano amalgamati per bene. A questo punto unite lo yogurt con l’olio agli ingredienti secchi ed infine anche le scaglie di cioccolato. Incorporate il tutto e versate in una teglia leggermente oliata. Infornate per 25 minuti a forno statico, coprendo la teglia con dell’alluminio dopo 10 minuti.
Sfornate e lasciate raffreddare, infine servite.


F
oto di Martina Campolo Schirru

I brownies, proprio per la loro consistenza, mi fanno venire in mente l’inverno. Qui da me ormai è tutta nebbia, tutto freddo, tutta condensa nelle macchine e nel respiro.
Ormai ci siamo, non si può più scappare. Per celebrare la stagione delle mani avvolte da caldi guanti non potevo non scegliere un pezzo che, a mio avviso, racchiude perfettamente lo spirito di questi giorni, soprattutto dell’atmosfera che si respira da Natale a Capodanno: “Linger” dei Cranberries.
(Ovviamente non si parla di atmosfera natalizia, ma di quella sorta di malinconia che prende lo stomaco. Mi capite, vero?)

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...