Mood autunnale. (Biscottini salati al timo)

Il brutto di avere un blog a tema cuciniero è che ogni volta che si cucina qualcosa (o che non si cucina) ci si sente in colpa per non aver fatto le foto e non aver condiviso la ricetta con i potenziali lettori. E’ proprio un meccanismo strano, soprattutto per me che non sto dimostrando la costanza che mi ero ripromessa di avere.
Dunque ho avuto una bella idea per continuare a sperimentare nuovi piatti senza intaccare la dieta): cucinare per gli amici che mi vengono a trovare senza però rinunciare ad un piccolo assaggio.
Il piano dunque è questo: mi vieni a trovare? Ok, aspettati di essere usato come cavia da laboratorio per antipasti, primi, contorni e perché no anche dolci.
Ho iniziato giusto un paio di sere fa prendendo spunto dal libro di cucina di Girovegando e “rubando” la ricetta dei suoi biscotti salati al timo e limone. Ho cambiato qualche ingrediente per puro gusto personale ed il risultato è stato più che soddisfacente.
Confrontando però i risultati fotografici non sono per niente contenta e mi sono accorta di dover iniziare a fare semplici cose come: studiare la composizione della foto, scattare di giorno o con una luce adeguata e soprattutto rilassarmi. Credo che i molti problemi che ho nel portare avanti questo progetto nascano dal pensiero del risultato finale, dimenticando che non sono una professionista e che questo lo faccio per gioco. Spero solo che le mie foto non finiscano in siti (o pagine facebook) come “Orrori da mangiare” o la nuovissima “Non aprite quella pentola”.

Devo ammettere che cucinare questi biscotti mi ha aiutato nella parte riguardante il relax: a prescindere dal risultato – mentre impastavo – mi sono sentita meglio nello sporcarmi le mani facendo qualcosa che amo e ammetto che amalgamare, schiacciare con i palmi delle mani, metterci un po’ di forza ha scaricato qualche brutto pensiero che affollava la mente. Era la prima volta che preparavo qualcosa di biscottoso da sola ed il risultato finale è stato inaspettato e delizioso.

 

Ingredienti per poco più di una dozzina di biscotti:

– 150 grammi di farina 0;
– 30 grammi di farina di ceci;
– 55 grammi di olio extravergine di oliva;
– La scorza di mezzo limone;
– Acqua q.b.;
– Curcuma q.b.;
– Una manciata abbondante di timo secco;
– Sale q.b.

La primissima cosa da fare è setacciare le farine in una ciotola abbastanza grande da permettere la lavorazione manuale e aggiungere la curcuma, il sale, il timo, la scorza di limone. Mescolare tutto insieme con una frusta. Subito dopo bisogna formare un cratere al centro di questo composto ed aggiungere l’olio di oliva; proprio qui viene il bello di lavorare con le dita gli ingredienti: dovete farlo in modo da ottenere un impasto molto sbricioloso ma fate bene attenzione che non rimanga della farina non unta. A questo punto prendete l’acqua (che deve essere fredda) e aggiungetela al composto un cucchiaio alla volta, amalgamando tutto insieme sempre usando le mani.
Aggiungete dai quattro ai sei cucchiai di acqua o finché non avrete ottenuto un panetto bello compatto e che si lavora con facilità. Prendete la vostra palletta di impasto crudo, avvolgetela nella carta trasparente e lasciatela riposare in frigo per almeno mezz’ora. Nel frattempo preriscaldate il forno a 220°.
Quando il vostro panetto si sarà compattato sporcate con la farina il vostro piano di lavoro e stendete la pasta con il mattarello fino a raggiungere lo spessore di mezzo centimetro circa. Formate i biscotti con uno stampo, il bordo di un bicchiere o di una tazzina, disponeteli su una teglia ricoperta di carta da forno e infornate per circa 13 o 14 minuti. Io ho preferito fare 14 per essere sicura di cuocerli per bene.
Il biscotto finale sarà bello fragrante e molto sbriciolone, ma il sapore vi conquisterà. Vi consiglio di usarli come antipasto oppure come accompagnamento con salsine un poco acide come la tzatziki, ma anche consumati da soli sono una letizia per il palato. Insomma non potrete fare altro che mangiarne uno dopo l’altro.

Biscotti sfornati

Finalmente è arrivato l’autunno e posso fare coming out: è la stagione che aspetto di più di tutte perché ammetto di amare alla follia i maglioni pesanti, le calze spesse e le sciarpine. D’inverno questa apoteosi di strati di vestiario si accentua, ma l’autunno è quel periodo dell’anno in cui torno, giorno dopo giorno, ad apprezzare il calore delle mani in tasca la sera, l’aria fredda che per le prime volte inizia a condensare il respiro, quell’umidità che fa venire voglia di tisane calde e abbracci e soprattutto i film sul divano sotto una bella coperta. Sarebbe scontato parlare dei colori della natura, i colpi d’occhio di rosso/arancione/giallo al tramonto, la polenta con i funghi, le zucche e così via.
Tutti questi elementi mi fanno sentire incredibilmente completa, come se l’autunno fosse casa mia ed il resto dell’anno me ne andassi in giro a vivere in altri appartamenti. Mi spiego?
Che difficoltà scegliere una canzone adatta ad accompagnare questo mood autunnale! Ce ne sono così tante che ho fatto una gran fatica a limitarmi ad una, ma penso che la cosa migliore da fare sia non stare a pensarci ulteriormente: scelgo “Asleep” dei The Smiths. Perché? Non lo so, è che ha questa melodia perfettamente in linea con le immagini descritte poco sopra. Sarà quel pianoforte che suona semplice ma triste, sarà la voce di Morrissey che è profonda ma – in questa canzone in particolare – è sottile e delicata come della carta antica, oppure semplicemente è perché mi suscita quella stretta malinconica alla pancia che arriva in punta di piedi ogni anno e non mi lascia andare fino a primavera.
(E poi, detto fra noi, chi non vorrebbe poter dormire fino a marzo?)

6 pensieri su “Mood autunnale. (Biscottini salati al timo)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...