Di mercati e nuove scoperte. (Insalata di patate e fave)

Ogni settimana vado al mercato di un paese vicino al mio a comprare frutta e verdura fresca. C’è questa bancarella che per me è magica, le verdure hanno veramente il loro sapore ed i frutti sono succosi e dolci. Sono sapori che credevo dimenticati, i prodotti che vengono venduti al supermercato in confronto sanno di acqua e plastica.
Così una volta alla settimana, quando sono davanti alle cassette ricolme di ogni ben di dio, mi prendo un po’ di tempo per pensare cosa vorrò mangiare nei giorni seguenti e cosa mi intriga di più. Spero sempre che ci sia qualcuno prima di me a farsi servire, perché odio avere fretta. In questo il supermercato mi dà la pazienza di guardare, pensare, immaginare, toccare, annusare e soprattutto di fare con calma. Con la musica nelle orecchie giro per i banchi e gli scaffali ed il mondo fuori non esiste. Trovo molto rilassante l’atto di andare a fare la spesa, quel momento nel quale tu e solo tu puoi provvedere al tuo sostentamento e devi scegliere le cose giuste da comprare.

L’ultima “incursione” alle bancarelle mi ha fatto tornare a casa soddisfatta e con molta più frutta che verdura.
Per una volta ho deciso di comprare anche le patate, per capire la differenza fra quelle “vere”, ancora sporche di terra, e quelle pulite, perfette e tutte uguali dei supermercati. Inutile dire che non c’è alcun paragone ed il supermercato mi vedrà sempre di meno.
La ricetta di oggi è proprio in onore di questi tuberi: una bella insalata di patate e fave. Non è niente di che, è veloce e facile, ma è una di quelle ricette che ti salva una cena improvvisa oppure un picnic inaspettato.

Ingredienti per due persone:
– 250 grammi di fave (cotte);
– 3 patate medie;
– Olio extravergine di oliva;
– Cumino dei prati;
– Menta;
– Sale q.b.

Fate lessare in acqua bollente le patate tagliate a pezzettoni e le fave, rispettivamente per 15 e 25 minuti. Una volta fatto scolate e lasciate da parte a raffreddare.
Nel frattempo, in una ciotola, unite l’olio con il sale e le spezie (a piacimento) e amalgamate. Ora unite il tutto in un contenitore di dimensioni adeguate, girate e lasciate a riposare in frigo per almeno un paio di ore.
Tutto qua. Fine. Non c’è altro da aggiungere, se non che sarebbe meglio usare la menta fresca e che potete arricchire il piatto come volete: con pomodorini, cipolla rossa, olive, capperi, magari un piccolo cetriolo. Insomma usate la fantasia, questa può essere considerata come la ricetta “base”.

Image

Oggi vi lascio con un pezzo che ho appena scoperto, molto interessante. La canzone si chiama “I have two shadows” ed il gruppo è Arrive Alive. Non so ancora niente di loro, ma stranamente questo pezzo assomiglia molto alla giornata che ho appena trascorso e va bene così. Non voglio aggiungere parole, non voglio dire altro.
Godetevi questi 12 minuti di Bellezza.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...