Hannibal, la serie. (Tzatziki vegana)

Proprio la scorsa settimana è ricominciato il telefilm Hannibal, che ha come co-protagonista proprio il cannibale più famoso di tutti i tempi. E’ una serie complicata, oscura, profonda ma che soprattutto non si sofferma sul cannibalismo grezzo di Hannibal ma anzi lo fa diventare elegante e tutte le puntate sono intrise di foodporn come se piovesse. Non che diventi un personaggio positivo, ma il nostro cannibale preferito è un personaggio curioso e particolare e mi sta piacendo molto il modo in cui lo stanno raffigurando. Insomma, venerdì è iniziata la seconda serie in America e io non potevo proprio farmela scappare, così domenica ho arrangiato una serata telefilm con un’amica e abbiamo deciso di cucinare un po’ di cose. Purtroppo le foto non ci sono per colpa della macchina fotografica che era scarica, ma qualche avanzo forse riesco ancora a fotografarlo, oppure – perché no – potrei proprio rifare tutte le ricette dall’inizio.

La prima cosa che ho preparato e che vi presento oggi è la salsa tzatziki: la famosa salsa greca anche in versione vegana non delude. Il sapore acidognolo dello yogurt greco è sostituito magnificamente dallo yogurt di soia e la differenza non si sente per niente.

 

Ingredienti per tre persone:
– 220 grammi di yogurt di soia al naturale;
– Tre cetrioli;
– Uno spicchio di aglio;
– Tre cucchiai di olio extravergine di oliva;
– Sale q.b.

Lavate e pelate i cetrioli, tagliateli per il senso della lunghezza ed eliminate i semini, dopodiché metteteli in uno scolapasta e cospargeteli di sale per fargli perdere acqua. Lasciate riposare per circa mezz’ora. Passato questo tempo strizzateli, lavateli, strizzateli nuovamente e poi grattugiateli finemente. Se non avete voglia o tempo per tutto questo procedimento, basterà pelarli e grattugiarli direttamente. E’ molto importante scolarli poi bene, poiché contengono veramente tanta, tanta acqua.
Una volta preparati i cetrioli, in una ciotola uniteli allo yogurt di soia, all’olio, al sale e all’aglio tagliato finemente. Mescolate amalgamando per bene e lasciate a riposare in frigo per almeno mezz’ora: in questo modo l’aglio rilascerà l’aroma pungente che ben contrasta la delicatezza dei cetrioli. Servitela fredda con crostini, pane, crêpe, pancake o con quello che vi pare. E’ un ottimo accompagnamento per i falafel o qualunque tipo di polpetta vogliate preparare. Per sperimentare oggi la userò come condimento per l’insalata al posto del classico olio e aceto. Sono super curiosa del risultato!

Proprio perché in tema Hannibal, ho scelto la canzone che i furbissimi produttori del telefilm hanno usato per i promo della seconda stagione: una versione più lenta, dark e sofferta di ‘Stand by me’ suonata dai MONA, un gruppo che ancora non conosco ma decisamente notevole. Se tutte le loro canzoni sono così mi sa proprio che valga la pena prestargli più attenzione.

2 pensieri su “Hannibal, la serie. (Tzatziki vegana)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...