Come una nuova casa. (Zuppa di orzo e porri)

Cerco di mettermi comoda, ma aprire un blog (di cucina e musica poi) è un po’ come trasferirsi in un nuovo appartamento. Si aggiustano i colori, si sistemano i link, i contatti, si rassettano i post e soprattutto si radunano idee su idee.

Mi sono scervellata non poco per trovare la prima ricetta con la quale iniziare questa nuova avventura e alla fine, mentre mi stavo distraendo con altro, è arrivata: una zuppa. La zuppa per me rappresenta il calore della casa, le chiacchiere durante la preparazione, i pensieri che scorrono mentre si affettano le verdure ed infine la densità del sapore e dell’aroma di fine cottura. Amo le zuppe, in inverno ne mangio quasi ogni sera cercando di diversificare il più possibile. Proprio qualche giorno fa, a corto di idee e di provviste, ho preparato questa facilissima zuppa senza aver mai usato i porri in questo modo. Il piatto è venuto benissimo, era bello cremoso e caldo come piace a me.
La pietanza ideale per cominciare questo blog. Alla fine del post troverete la canzone che mi ispira questa ricetta e che, ça va sans dire, questa ricetta mi ispira.

Ingredienti per una persona:
– 70 grammi di orzo perlato;
– un porro medio;
– Un cucchiaio da minestra di lievito alimentare in scaglie (facoltativo);
– Acqua;
– Olio extravergine di oliva;
– Sale q.b.

Tagliate il porro della grandezza che preferite, io non sono andata troppo per il sottile e ho tagliato come mi veniva. Sciacquate l’orzo sotto l’acqua fredda, io ne ho usato un tipo che non richiede l’ammollo: cercate sempre di leggere le “istruzioni per l’uso” dei cereali o dei legumi che adoperate.
In una pentola mettete un goccio di olio e buttate il porro a rosolare a fuoco medio per circa un minuto, dopodiché aggiungete l’orzo per farlo tostare e prendere sapore girando spesso per non far attaccare niente. Passato un minuto, aggiungete l’acqua fino a ricoprire il tutto a filo, coprite con il coperchio e lasciate cuocere a fuoco lento per circa 40 minuti.
Solitamente lascio uno spiraglio fra il coperchio e la pentola per lasciare uscire il vapore ed evitare che l’acqua strabordi da tutte le parti.
Girate spesso per accertarvi che non si attacchi niente e a metà cottura, quindi passati circa 20 minuti, aggiungete il cucchiaio da minestra di lievito alimentare in scaglie, il sale e date una bella girata. Se volete potete ovviamente fare anche un mix di spezie, io ho preferito evitare per sentire al meglio il sapore delicato del porro.
Lasciate passare altri 20 minuti, ogni tanto girate e iniziate ad assaggiare l’orzo per sentire il grado di cottura che preferite. Ho trovato la cottura di 40 minuti perfetta. Ovviamente, se dovesse asciugarsi troppo potete aggiungere dell’acqua.

Image

Tutto qua, questa è la ricetta facile facile che si accompagna bene con il pezzo che ho scelto per aprire questo nuovo spazio: ‘Home’ di Eward Sharpe & The Magnetic Zero. Mi rendo conto che al momento è una canzone un po’ inflazionata, si sente in diverse pubblicità e come suoneria di troppi cellulari, ma ammetto che dalla prima volta che mi è giunta alle orecchie ho capito che sarebbe stata un’ottima compagna per tirare su il morale in qualunque circostanza. E’ un pezzo bello rustico, di campagna, sporco di terra che viene direttamente dal cuore. Il gruppo è formato da questi ragazzoni americani mezzi hippy che spesso e volentieri suonano a piedi nudi e che – cosa ancora più importante – si divertono sul palco come non vedevo fare da tempo. Aspetto un loro live in italia per andare a saltellare e sentirmi a casa fra tante persone come me, tante persone che apprezzano la musica che arriva direttamente dalla pancia e dal cuore.

7 pensieri su “Come una nuova casa. (Zuppa di orzo e porri)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...